La torta di riso una tradizione contesa

La Spezia torta salata, Massa- Carrara torta dolce

E a Sarzana?

Spesso si dibatte sull’origine della torta di riso.

Una tradizione che, sotto forme diverse, abbraccia la Liguria e la Toscana.

Precisamente le province che si contendono l’originalità della ricetta sono la provincia di La Spezia e quella di Massa-Carrara.

La prima con una torta salata che sfrutta appieno il gusto di pochi e semplici prodotti creando un composto lussureggiante di profumo e gusto.

La seconda, anche se prodotta con prodotti “poveri”, risulta opulenta vista le gran mole di detti prodotti e, se fatta bene, lascia piacevolmente sorpresi.

Infine vi è una terza via, la torta “scema” di Sarzana.

Torta di riso della mia infanzia

La ricetta che andrò a spiegare è la ricetta di una zia di mia madre che soleva far la torta di riso il sabato per potersene nutrire anche durante i giorni della settimana entrante allorquando, assieme al fratello, si dedicavano alla cura dei campi.

Una torta semplicissima e non troppo lavorata dove regnava incontrastato il gusto del riso insaporito dall’aroma della cottura nel forno a legna.

Veniva lessato il riso e lasciato al dente. Al riso venivano unite le uova e poi un’abbondante quantità di formaggio. Tenete conto che zia produceva il pecorino in proprio e quindi il gusto di quella torta era dato anche da questo ingrediente di cui, ahimé, non sono più riuscito a trovarne il sapore.

Zia preparava una sfoglia a base di farina olio, sale e acqua tiepida e ricordo che era solita stenderla con un mattarello più alto del sottoscritto. All’epoca ero un bimbo e quel mattarello era lunghissimo.

La stendeva su una teglia simile a quella per la farinata e la infornava nel forno a legna.

Ahhh che bontà.

La torta “scema” di Sarzana

La torta “scema” di Sarzana è un’altra delle ricette di torta di riso della mia infanzia.

Una torta veramente semplice ed è per questo che è chiamata “scema”.

E’ forse l’espressione della valorizzazione dell’unico ingrediente, “il riso”, il suo vero segreto.

Questa torta, per certi versi insipida, lascia che sia il gusto del riso a dominare, senza artefizi.

Una leggera sfoglia di pasta su cui viene riversato il suo principale componente. Sopra una spolverata di pangrattato e un filo d’olio e poi in forno.

Se piace il riso, non può non piacere questa torta.

La torta dolce di riso

E’ un’arte!

Il Riso è la base di un dolce che vede come principale ingrediente la crema cotta in forno.

Non voglio dilungarmi eccessivamente su questa ricetta non avendone la dovuta conoscenza, ma devo e voglio affermare la bontà di un dolce tipico della vicina Provincia di Massa-Carrara che invito tutti ad andare a provare.

Una vera squisitezza!

 

About

ti potrebbe interessare anche...

Rispondi